Tutte le proprietà del Miele di Manuka

fioritura manuka

Proprietà del miele di Manuka

Manuka e il suo miele. Uno dei prodotti naturali utilizzati sin dall’antichità da popolazioni come gli Egizi, che per migliaia di anni lo hanno usato per le sue proprietà curative.

Con l’avvento della medicina moderna e l’avvento degli antibiotici, questo prodotto naturale è diventato un semplice rimedio casalingo e un ottimo alimento energetico, basti pensare al complesso di vitamine e sali minerali presenti, che lo fanno definire a tutta ragione un superfood.

Ma ormai il miele di Manuka è riconosciuto anche dalla scienza come un valido supporto ad alcuni farmaci, soprattutto per le sue proprietà speciali. In più può essere adoperato topicamente, per aiutare la cura di foruncolosi, ustioni, tagli e acne.

Ma vediamo nel dettaglio le sue principali azioni: interna ed esterna.

Azione interna

Come da ricerche scientifiche indipendenti, il miele di Manuka in vitro è stato in grado di inibire più di 80 specie di batteri, questo grazie all’azione del Metilgliossale alimentare che risulta tossico proprio per i patogeni.

Può infatti agire su H. Pylori e Stafilococco grazie all’azione sinergica del Metilgliossale (MGO) con altri principi che ne potenziano l’efficacia.

È usato per prevenire e sconfiggere infezioni comuni come la candida, il raffreddore, il mal di gola e il bruciore di stomaco.

Azione esterna

Le qualità di questo miele contribuiscono a promuovere anche una veloce guarigione da tagli e ferite profonde, favorendone il processo di cicatrizzazione grazie agli enzimi attivi presenti in esso, che inducono le cellule morte a staccarsi dalla ferita lasciandola pulita e permettendo alla pelle nuova di rimarginarsi. Quindi, oltre alle proprietà antisettiche attribuite al perossido di idrogeno (la comune acqua ossigenata), il miele di Manuka, si rivela anche un ottimo facilitatore di guarigione non solo per ferite ma addirittura ustioni.

Mantiene la pelle idratata, bella, lucida, perché ricco di antiossidanti che contrastano i danni causati dai radicali liberi e riequilibra il PH riportando la cute al giusto grado di acidità e sciolto in un bicchiere d’acqua in piccolissime dosi, può persino essere utilizzato come collirio rinfrescante in presenza di secchezza agli occhi.

L’applicazione di uno strato sulla cute affetta da eczema e couperose, può aiutare nel lenimento e nella disinfiammazione della zona interessata, e si è rivelato anche ottimo in gengiviti e disturbi infiammatori del cavo orale.

Contro indicazioni

Essendo un alimento naturale al 100% il miele di Manuka non presenta particolari effetti collaterali e controindicazioni. Nei dosaggi usualmente consigliati (3 cucchiaini al giorno) si configura come un ottimo sostegno alle difese naturali dell’organismo.

Ciò nonostante, essendo comunque un miele, è fortemente sconsigliato nella dieta di persone allergiche al miele e in quella di soggetti che soffrono di diabete. In quest’ultimo caso bisogna sempre sentire il proprio medico.

Miele di Manuka Salute in Erba

Miele di Manuka Mgo 400Miele di Manuka
MGO 400+
ACQUISTA