Miele di ManukaSalute

Il miele di Manuka e la gravidanza

La gravidanza è una fase della vita di una donna molto delicata e non solo ricca di emozioni e sentimenti intensi, ma anche un periodo in cui il corpo cambia e con esso inevitabilmente anche l’alimentazione.

miele di Manuka e la gravidanzaEssere in buona salute diventa quindi un must e l’alimentazione corretta rappresenta uno dei presupposti basilari per il normale sviluppo e accrescimento del feto. Fondamenti di una corretta e sicura gravidanza sono la qualità e la quantità di cibo e bevande che vanno minuziosamente accertate.

Ciò non significa che una donna non debba più mangiare, o erroneamente mangiare per due, ma fare solo una scelta fra i cibi che contengono i nutrienti più idonei per sé e per il feto. È quindi bene assumere una corretta quantità di calorie e fare una cernita qualitativa degli alimenti in base anche alla propria costituzione e livello di salute in generale.

Un eccessivo aumento di peso dovuto ad un’errata alimentazione porta la donna incinta verso il cosiddetto diabete gestazionale, pericoloso anche per il feto che si sviluppa in modo anomalo e che fa insorgere nella madre lo sviluppo di diabete di tipo 2 e della gestosi, una seria condizione tossica.

Cosa si può mangiare?

Al netto di intolleranze alimentari, predisposizioni a malattie, ereditarie o meno e altre disfunzioni, è bene fare sempre pasti piccoli e frequenti (5 al giorno massimo di cui 2 spuntini) ed evitare lunghi periodi di digiuno durante il giorno e la notte.

Miele di Manuka Salute in Erba

Da un punto di vista prettamente qualitativo è bene preferire le proteine derivanti dalle carni bianche, dal pesce, dalle uova, dalla soia e dai legumi invece che da altri alimenti. I grassi, sempre meglio toglierli se visibili, limitare l’uso di burro e margarina e utilizzare l’olio extravergine di oliva.

Le vitamine e i minerali è facile reperirli da tutta la frutta, meglio se fresca e di stagione e dalla verdura, ma anche dal latte parzialmente scremato e ai formaggi magri, ricchi di calcio, necessari al feto per un corretto sviluppo osseo. Il sale va limitato nell’uso così come vanno escluse bevande alcoliche e superalcoliche, assumere acqua in abbondanza e dal rubinetto è sempre la scelta migliore, cibi piccanti, dolci e tutto quello che viene definito trash-food o cibo da fast-food. Mentre è bene preferire gli zuccheri complessi (pane integrale, riso, cereali legumi…) a quelli semplici (dolci, bibite, zucchero). E il miele?

Essendo un alimento sano e naturale il miele e soprattutto quello di Manuka è un alimento che può essere indubbiamente assunto durante la gravidanza, a patto che la donna non abbia diabete (anche gestazionale) o intolleranze specifiche verso questo alimento.

I benefici apportati sono vari e riguardano il rafforzamento del sistema immunitario, che aiuta a guarire ferite, ustioni lievi e veloci e neutralizza anche l’acidità e i bruciori di stomaco grazie alle sue proprietà antiossidanti e antibatteriche. Cosa aggiungere di più? Seguite i consigli del vostro medico e consumate in tutta tranquillità il miele di Manuka in gravidanza. Un toccasana non solo per voi ma anche per i vostri futuri figli!

RelatedPost